Allergie primaverili, la bella stagione inconvenienti e rimedi

 

Cosa sono le allergie primaverili?

Le allergie sono una risposta anomala del sistema immunitario, diretta verso sostanze innocue per il nostro organismo, dette allergeni, le quali vengono invece percepite come una minaccia e combattute con anticorpi specifici. Una delle allergie più comuni è la pollinosi, cioè la reazione allergica scatenata dai pollini di graminacee, cereali, alberi e arbusti. I sintomi caratteristici di questa allergia comprendono starnuti, tosse, prurito nasale, naso congestionato o che cola, occhi che lacrimano e problemi respiratori, fino ad arrivare a dei veri e propri attacchi di asma.

 

Perché soffro di allergia solo in un certo periodo dell’anno?

Come ben saprà chiunque soffra di allergia ai pollini, questo tipo di disturbo non si presenta in ogni momento dell’anno. Ogni pianta ha infatti un suo specifico periodo di produzione dei pollini, che generalmente dura pochi mesi e coincide con il periodo primaverile. Per questo motivo, le pollinosi vengono chiamate anche allergie stagionali o primaverili.

 

Quali sono i rimedi per le allergie primaverili?

Non c’è una vera e propria cura per l’allergia, sebbene esista un vaccino che può aiutare il nostro organismo a desensibilizzarsi verso l’allergene e, nel tempo, dare vita a reazioni allergiche sempre più leggere. I sintomi dell’allergia possono essere trattati con farmaci antistaminici, che tuttavia presentano degli effetti collaterali. Gli antistaminici naturali, invece, non si rivelano altrettanto efficaci nella lotta ai sintomi dell’allergia. Esistono inoltre spray nasali e bronchiali a base di cortisone, che contrastano la congestione delle vie aeree permettendo di riprendere a respirare normalmente. L’ultimo, innovativo rimedio contro le allergie primaverili non prevede l’utilizzo di farmaci: si tratta dei filtri nasali, dei piccoli dispositivi in grado di filtrare l’aria che entra nelle narici trattenendo i pollini e quindi riducendo i sintomi delle allergie stagionali.

ottobre 25, 2017